sabato 4 aprile 2015

Genny, la bella fachira trevigiana incanta a Italia's Got Talent

Pronta a diventare il sogno proibito di mezza Marca, Genny la fachira sbarca in tv.
Tra lievitazioni, carboni ardenti e pisolino su letto di chiodi, la prorompente taumaturga trevigiana ha portato i suoi superpoteri insieme al compagno Moris, professione sputafuoco, ieri su Sky per la semifinale di Italia's got Talent.
La puntata era stata in realtà registrata al teatro comunale di Vicenza in dicembre, ma il passaggio televisivo di ieri (in replica su Cielo oggi) ha fatto conoscere al grande pubblico i due illusionisti veneti. Fachiri in realtà non si nasce, ma si diventa.





O perlomeno questo è il copione raccontato da Genny Bianchini, avvenente trentenunne di origini trentine che, dopo anni di illusionismo solingo incontra, al Motoraduno di Castel Daiano (Bologna), Moris Zoccoletto di San Donà di Piave, già esperto sputafuoco con esperienze come artista di strada in Italia, Germania, Olanda. Mai come in questo caso si può dire che scocchi la scintilla e i due, uniti nell'arte e presto nella vita, iniziano a girare l'Italia con i loro spettacoli e a vivere insieme a Istrana.
Protagonista assoluto all'inizio è proprio Moris, mentre Genny si limita a vestire i panni della valletta. Ma la curiosità è femmina: ecco che Genny diventa apprendista fachira. Il pubblico del resto mostra di apprezzare particolarmente la femme fachira che esercita le sue proprietà taumaturgiche in succinti costumi di scena. Nasce così la premiata ditta Moris&Genny Fakir Show che inizia a far parlar di sè l'Italia.
Tuttavia il sogno borghese è dietro l'angolo: stanchi di levitazioni e braci i due decidono di mettere su famiglia, trasferendosi a Istrana dove Moris tenta anche l'avventura imprenditoriale del fotovoltaico. Dopo pochi anni sul campanello di casa Zoccoletto accanto ai nomi di mamma e papà, appaiono quelli di Jasmin e Bryan: l'India non sembra mai stata così lontana e il miraggio è quello di una vita finalmente ignifuga. Tuttavia la contrazione economica e la perdita del lavoro costringono la coppia a rispolverare i super poteri e a rimettersi in pista.
Oggi il Fakir show è un must di cene aziendali, feste in campeggio, addii al nubilato, ma anche rievocazioni medievali e spettacoli del mistero. Genny si produce con vetri, chiodi e braci, mentre Moris ha recuperato l'antica arte dello sputafuoco e del mangiafuoco. Ultima in ordine di tempo arriva la partecipazione al Talent, ottimo set per una comoda dormita sul letto di spade o una simpatica sciabolata di fuoco al duo Bisio/Littizzetto
Posta un commento