martedì 14 aprile 2015

Valeria Marini: “Io ingannata. Ho scoperto la verità sulle nozze da una lettera anonima”

“Credo che lui mi abbia sposata per la mia popolarità. Mi ha puntata e mi ha avuta. Io ero un perfetto biglietto da visita. Era attentissimo, premuroso come nessun altro. Dal giorno dopo il matrimonio, invece, si è mostrato un altro uomo, mi ha tolto il sorriso”.



Dopo l’annullamento del matrimonio con Giovanni Cottone, Valeria Marini torna a parlare dei motivi della fine del suo rapporto: “Sono stata ingannata – ha dichiarato a “Visto” - perché ho creduto in un amore che si è rivelato un equivoco. Sapevo che il mio ex marito era stato già sposato civilmente e che aveva un figlio, ma non ero assolutamente a conoscenza di un matrimonio ancora precedente, celebrato in chiesa e dal quale erano nati i suoi primi due figli. Ho scoperto la verità attraverso una lettera anonima. È riuscito a nascondermi una famiglia, due figli. Non ha tradito solo me e tutto ciò in cui credo, ma ha mentito davanti a Dio”.
Posta un commento