lunedì 6 aprile 2015

Robert Downey Jr, i 50 anni del supereroe più sexy e ribelle di Hollywood

Robert Downey Jr. compie 50 anni ma, da vero supereroe, è stato lui a fare un regalo a un bimbo di sette. Il divo ha infatti donato un braccio bionico del tutto simile a quello del suo personaggio, Iron Man, a un bambino nato con un difetto congenito. Mezzo secolo all'insegna della bontà e dell'ottimismo quindi, nonostante l'attore abbia alle spalle un passato fatto di dipendenze da droga e alcol.
 Figlio d'arte - il padre era un filmaker indipendente - qualche anno fa dichiarò che fu proprio lui a iniziarlo alla droga: "E' stato un pioniere del cinema indipendente, ma non aveva idea di come si crescono i figli. Mi passò il primo spinello quando avevo otto anni. Ci facevamo insieme, era il suo modo per volermi bene". 


Da poco è diventato padre per la terza volta della piccola Avri Roel Downey. Lui e la moglie Susan hanno già un bimbo di due anni, Exton e poi c'è Indio, 21 anni, nato dal rapporto con Deborah Falconer. Quando lo scorso settembre il figlio Indio è stato fermato con una dose di cocaina l'attore, quasi rassegnato, ha dichiarato "Dev'essere un gene di famiglia".

Robert Downey Jr. è però riuscito a rompere il circolo vizioso. "Non bevo più oggi, sono diventato allergico a alcol e droga. Mi causava una strana reazione: mi svegliavo con le manette". Una svolta arrivata grazie all'incontro con la moglie Susan Levin sul set di "Gothika", dove lei era produttrice e lui il protagonista.

Da allora la sua carriera è decollata, film dopo film: "Good Night and Good Luck", "Fur", "Iron Man", "Sherlock Holmes" e recentemente "The Judge". Ma Robert non si ferma e il 22 aprile sarà di nuovo nelle sale con "Avengers: Age of Ultron", nei panni di quel Tony Stark sornione, ironico, irriverente e così simile a lui.
Posta un commento